no agli squadristi di casapound. Scandicci è antifascista PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Abbiamo avuto conferma della prossima apertura di una sede di Casapound a Scandicci (per l'esattezza a S. Giusto, in via Chianesi). L'apertura è prevista per il 2 maggio alle ore 21.
Per opporsi a questa offesa  alla nostra città ed ai valori della nostra Costituzione, ARCI, ANPI e tutti i cittadini democratici di Scandicci  organizzano
un  Presidio antifascista
presso il circolo ARCI di San Giusto (Via di Ponte a Greve 119) 
mercoledì  2 maggio alle  ore 21,00
DIFFONDIAMO E PARTECIPIAMO!!

 

DOSSIER ANTIFASCISTA SU CASAPOUND

Dalla stampa riportiamo che dal 2011 a oggi, fra militanti e simpatizzanti di casapound, sono stati arrestati in 20. In pratica, mediamente ogni tre mesi uno è finito in manette. Nello stesso periodo i denunciati sono stati 359: uno ogni cinque giorni. I motivi quasi sempre gli stessi: violenze nei confronti di chi ha il colore della pelle diverso, di chi non la pensa come loro ecc.

 

Per quanto riguarda gli esponenti di casapound Firenze:

- nel novembre del 2013 due ragazzi dei centri sociali vengono aggrediti a calci e pugni in piazza della Repubblica a Firenze da un gruppetto di militanti di Casapound, al termine della presentazione di un libro al Caffè delle Giubbe Rosse.

- a marzo di quest’anno è arrivata la sentenza nei confronti di due loro militanti che sono stati condannati, dal Tribunale di Firenze, a sei mesi di reclusione per aver aggredito e picchiato, il 14 giugno 2015, alcuni ragazzi della Rete degli Studenti Medi.

Ogni anno quelli di casapound Firenze si trovano ad “onorare” i franchi tiratori fascisti della RSI che sparavano agli inermi civili, donne e bambini, nella Firenze che attendeva la Liberazione, dopo il ventennio di dittatura e le atrocità della guerra. Questi sono gli “eroi” che sparavano sui civili inermi che casapound ricorda.

La strage di Casseri

Era il 13 dicembre 201. Samb Modou e Diop Mor, due cittadini senegalesi, furono uccisi dal simpatizzante di casapound Gianluca Casseri. Colpiti da colpi di pistola in piazza Dalmazia, a Firenze. Altri tre connazionali rimasero feriti in quella strage: Moustapha Dieng, Cheikh Mbengue, e Mor Sougou. Il primo, colpito alla gola e alla spina dorsale, è ormai tetraplegico e non riesce più a parlare.

 

LE “COMPAGNIE” DI CASAPOUND a livello nazionale ed internazionale:

con LA LEGA

Roma 28 febbraio 2015: Durante la manifestazione indetta dalla Lega Nord di Salvini, sfilano anche i militanti di casapound. Dal palco parla Simone Di Stefano, numero due di casapound Italia. I militanti di "Sovranità" si sono raccolti sotto le bandiere blu con le spighe in oro - un simbolo che forse richiama l'autarchica battaglia per il grano di mussoliniana memoria.

con ALBA DORATA:

Nella sede di casapound nel novembre del 2013, è stata invitata una delegazione di Alba Dorata, il movimento politico nazionalista greco, neo-nazista e xenofobo. L’inchiesta su Alba dorata ha rivelato centinaia di attacchi a migranti e attivisti di sinistra, di furti, ricatti, incendi dolosi, omicidi commessi da commandos in camicia nera, armati di manganelli e coltelli.

 IL FASCISMO NON  E'  UN'OPINIONE 
E' UN CRIMINE!
 

Cane ANPI


Facebook MySpace Twitter Digg Delicious Stumbleupon Google Bookmarks RSS Feed 

Contatti

ANPI SCANDICCI

Via De rossi, 26
50018 Scandicci (Firenze)

Tel: 055 254758
NUOVA Email: anpiscandicci@gmail.com