Le nuove destre

Leggi o aggiungi un commento. Ci sono 0 Commenti... >>

grande solidarietà di Scandicci alla comunità di Don Biancalani PDF Stampa E-mail
alt
Quasi duecento persone hanno partecipato ieri sera all'iniziativa, promossa┬á dall'ANPI Scandicci, dal Comitato Antifascista di Scandicci┬á e dalla Casa del popolo di Casellina, con il patrocinio del Comune, per esprimere┬á solidariet├á e vicinanza alla comunit├á di Vicofaro di Don Biancalani, comunit├á┬á che accoglie da anni ormai┬á immigrati┬á e poveri. Una serata che ha permesso di raccogliere importanti┬á fondi da destinare all'accoglienza dei cittadini stranieri che fuggono da guerre e miseria, ma anche a quella dei poveri italiani che sono senza dimora. Un ringraziamento particolare alla Coop Firenze che ha contribuito alla riuscita della cena di solidariet├á. La bella serata, ovviamente, non ha risentito della vergognosa intimidazione (uno striscione con la scritta "Don Biancalani Not Welcome" - trad. non ├Ę il benvenuto), portata avanti dai fascisti di Casapound nei confronti dell'iniziativa e della presenza di Don Biancalani nella nostra citt├á.
 
al bando le organizzazioni neo-fasciste, importante risoluzione del Parlamento europeo PDF Stampa E-mail
"Abbiamo appreso con immensa soddisfazione dell'approvazione da parte del Parlamento Europeo di una risoluzione che chiede a tutti i Governi di mettere al bando le organizzazioni che si richiamano al fascismo e al nazismo.
Uno stimolo forte anche per il nostro Paese dove realt├á come CasaPound (citata nel testo della risoluzione) possono, nelle piazze e nei social, incitare all'odio ed esaltare il ÔÇťpadre della PatriaÔÇŁ Benito Mussolini senza una forte ed efficace azione di contrasto da parte delle Istituzioni competenti e in presenza, addirittura, della connivenza di alcuni ministri.
L'ANPI con questo ulteriore strumento di lotta continuer├á a battersi affinch├ę fascismo e razzismo non abbiano pi├╣ cittadinanza in Italia, in Europa e nel mondo".

Comunicato di Carla Nespolo , Presidente nazionale ANPI

Roma, 25 ottobre 2018

 

di seguito il link dove visualizzare e scaricare  la risoluzione del Parlamento Europeo.

 

http://www.anpi.it/media/uploads/files/2018/10/RISOLUZIONE_UE.pdf

 
mai piu' fascismi e razzismi PDF Stampa E-mail
alt
Prosegue senza soste l'attività del Comitato Antifascista di Scandicci. Anche sabato eravamo in piazza del mercato per dire NO ad ogni fascismo e  razzismo, per ribadire la nostra richiesta di chiusura del covo fascista aperto da Casapound in via Chianesi. A rafforzare la richiesta del Comitato, l'ultima aggressione fatta dai militanti dell'organizzazione neofascista a Bari, dove sono stati feriti alcuni compagni che tornavano da una manifestazione indetta per dire NO a Salvini ed alle politiche della Lega e del Governo in materia di immigrazione.
alt
 
perch├Ę non vogliamo un covo di casapound a Scandicci PDF Stampa E-mail
Perch├Ę, non passa giorno che la cronaca non ci consegni fatti di violenza e prevaricazione in cui sono protagonisti i┬á militanti di Casapound. Organizzazione neo-fascista che, per quanto previsto dalla Costituzione (XII disposizione) e dalle leggi Mancino e Scelba, dovrebbe essere gi├á stata sciolta dalle Istituzioni.
Nella notte di sabato 10 marzo scorso, due giovani di 23 e 24 anni sono stati aggrediti e pestati in corso Garibaldi a Milano. Il sospetto ├Ę che le due vittime siano state scambiate per frequentatori dei centri sociali. Tutti e dodici ragazzi sospettati di averli picchiati selvaggiamente sono appartenenti a CasaPound, il movimento di ispirazione neofascista.
Tutti sono finiti indagati per lesioni personali aggravate. Gli investigatori della Digos hanno perquisito le loro case su ordine dei giudici. Gli agenti hanno sequestrato un piccolo arsenale: 2 stellette ninja, 7 coltelli a serramanico, un coltello-pistola, un tirapugni, manganelli, gli abiti e i caschi usati durante lÔÇÖagguato.

Fonte: Corriere della Sera (Cronaca di Milano) del 12 maggio

alt

Nella foto: una parte del materiale sequestrato dalla polizia agli esponenti di Casapound

CHIEDIAMO LA CHIUSURA  DEL COVO

DI CASAPOUND A S.GIUSTO

COMITATO ANTIFASCISTA DI SCANDICCI

 
non ├Ę che l'inizio..... PDF Stampa E-mail
Rispetto alla provocatoria apertura di un covo fascista┬á di Casapound┬á nella nostra citt├á, una risposta ferma ├Ę stata organizzata nella giornata odierna dal Comitato Antifascista di Scandicci. Ripercorriamo le fasi con alcune delle immagini┬á della giornata:

alt

E' partita in mattinata la raccolta di firme a sostegno della petizione, indirizzata al Prefetto e al Sindaco di Scandicci, per chiedere,  sulla base della disposizione XII della Costituzione  e le leggi vigenti, la chiusura della sede aperta in via Chianesi a S.Giusto.

alt

Sono apparsi in giornata i primi striscioni di protesta antifascisti dei cittadini di S.Giusto nei confronti di tale scempio. Ricordiamo infatti che la strada ├Ę intitolata┬á a Elio Chianesi, Comandante gappista, torturato e ucciso dai fascisti nel 1944.
alt
Nel pomeriggio poi l'appuntamento centrale: il Presidio antifascista promosso per dire NO alla sede di Casapound a S.Giusto, a cui hanno partecipato decine e decine di persone, con gli interventi del Presidente dell'ANPI Scandicci, del Sindaco e del partigiano Moreno Viciani.
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Successivo>> > Fine >>

Pagina 1 di 10

Cane ANPI


Facebook MySpace Twitter Digg Delicious Stumbleupon Google Bookmarks RSS Feed 

Contatti

ANPI SCANDICCI

Via De rossi, 26
50018 Scandicci (Firenze)

Tel: 055 254758
NUOVA Email: anpiscandicci@gmail.com