Le nuove destre

Leggi o aggiungi un commento. Ci sono 0 Commenti... >>

grande solidarietà di Scandicci alla comunità di Don Biancalani PDF Stampa E-mail
alt
Quasi duecento persone hanno partecipato ieri sera all'iniziativa, promossa  dall'ANPI Scandicci, dal Comitato Antifascista di Scandicci  e dalla Casa del popolo di Casellina, con il patrocinio del Comune, per esprimere  solidarietà e vicinanza alla comunità di Vicofaro di Don Biancalani, comunità  che accoglie da anni ormai  immigrati  e poveri. Una serata che ha permesso di raccogliere importanti  fondi da destinare all'accoglienza dei cittadini stranieri che fuggono da guerre e miseria, ma anche a quella dei poveri italiani che sono senza dimora. Un ringraziamento particolare alla Coop Firenze che ha contribuito alla riuscita della cena di solidarietà. La bella serata, ovviamente, non ha risentito della vergognosa intimidazione (uno striscione con la scritta "Don Biancalani Not Welcome" - trad. non è il benvenuto), portata avanti dai fascisti di Casapound nei confronti dell'iniziativa e della presenza di Don Biancalani nella nostra città.
 
La Scandicci democratica contro ogni razzismo e neofascismo PDF Stampa E-mail
alt

Un'immagine del presidio democratico e antifascista che si è svolto stamani in piazza Togliatti

NO AI FASCISTI  NELLA  NOSTRA  CITTA’

L‚ÄôA.N.P.I. Sezione di Scandicci, esprime la sua pi√Ļ¬† ferma condanna nei confronti della presenza dei neofascisti di Casapound, lo scorso sabato al mercato. Sappiamo infatti che, e la storia ce lo insegna, alle campagne razziste spesso seguono¬† atti di¬† violenza contro chi ha semplicemente la pelle di un altro colore¬† o¬† professa un‚Äôaltra fede: basti ricordare il duplice omicidio dei due cittadini senegalesi e il ferimento di altri tre (uno di essi rimasto paralizzato), avvenuto tre anni fa¬† a Firenze per mano di un neo-fascista. Negli¬† ultimi anni abbiamo assistito in Italia, ad una serie di¬† aggressioni da parte di esponenti dell‚Äôestrema destra, in particolare Forza Nuova e Casa Pound.
Come democratici, non possiamo restare a guardare questa barbarie dispiegarsi nelle nostre strade. Quando un militante di destra va in giro con un coltello in tasca e colpisce chi¬† ha la pelle¬† diversa dalla sua o chi non la pensa come lui, allora un Paese che si definisce democratico, deve sapere dare risposte adeguate; altrimenti non √® credibile, assumendosi la piena responsabilit√† di non aver prevenuto episodi di violenza.¬† In¬† Europa, in seguito alla profonda crisi economica che sta colpendo milioni di famiglie, stiamo¬† assistendo alle solite campagne razziste condotte dalle forze populiste e neo-fasciste, basate sulla ormai logora ‚Äúfavola‚ÄĚ che sarebbe¬† colpa degli stranieri¬† se manca il lavoro, la casa ecc. Sappiamo invece che le destre soffiano sul fuoco della guerra fra poveri per lasciare che nulla cambi, che restino i privilegi dei ricchi, lo¬† sfruttamento sul¬† lavoro, i¬† pesanti¬† tagli ai servizi pubblici. Sosteniamo, in base alla nostra Costituzione, la piena affermazione dei diritti e della condizione di uguaglianza dei cittadini migranti, che studiano, lavorano e vivono nel nostro Paese.

PER  UNA  DEMOCRAZIA DEL LAVORO E  DEI  DIRITTI

Scandicci  26-11-2014

 


Cane ANPI


Facebook MySpace Twitter Digg Delicious Stumbleupon Google Bookmarks RSS Feed 

Contatti

ANPI SCANDICCI

Via De rossi, 26
50018 Scandicci (Firenze)

Tel: 055 254758
NUOVA Email: anpiscandicci@gmail.com