forza nuova inaugura una sede a signa e.....
Domenica 16 Ottobre 2016 17:27

Signa, rissa in un locale volano boccali e piatti: due arresti *



Molti dei presenti notati all'inaugurazione del circolo di Forza Nuova. Due carabinieri medicati a Careggi

Due arresti ieri sera al termine di una rissa all'interno dell'Old Tavern, un locale in Largo dei Capitelloni, a Signa. I due, un 39enne e un 42enne, per motivi futili, annebbiati dall'alcool, avevano litigato tra loro, arrivando a colpirsi anche con boccali di birra e piatti, sino a quando non sono stati separati. Sono stati due carabinieri della Compagnia di Signa a segnalare la situazione: liberi dal servizio, si erano dati appuntamento nel locale per bere qualcosa. I due militari, appena si sono accorti che la situazione tra due uomini, appartenenti a un gruppetto di 11 persone stava degenerando in qualcosa di più serio, non ci hanno pensato due volte e sono intervenuti per tentare di calmare gli animi, ma si sono subito resi conto che avrebbero avuto bisogno di molti rinforzi, avvertendo quindi la Centrale Operativa.
All'arrivo delle pattuglie la rissa era ancora in atto. I militari hanno faticato non poco a riportare la calma all'interno del locale. Una volta identificati i presenti all'interno del pub, i carabinieri si sono subito accorti che molti di loro erano stati già notati all'inaugurazione del circolo di Forza Nuova che si era tenuta nel pomeriggio proprio a Signa. Otto persone sono state accompagnate in Caserma per ulteriori accertamenti e alla fine due di essi sono stati tratti in arresto per il reato di resistenza a pubblico ufficiale, perché al momento dell'intervento hanno opposto una forte resistenza ai carabinieri che stavano tentando di far cessare la rissa. Un altro giovane, invece, è stato trasportato all'ospedale Torregalli per una ferita al capo. Il giovane, dopo essere stato medicato, è stato dimesso con una prognosi di 8 giorni. Anche i due carabinieri che liberi dal servizio erano intervenuti nell'immediatezza sono ricorsi alle cure mediche presso il Pronto Soccorso del Careggi, riportando rispettivamente 5 e 2 giorni di prognosi per le botte ricevute mentre tentavano di dividere i litiganti.
* da Repubblica Firenze del 16-10-2016
alt
 
 
 
PROVOCAZIONE NEI CONFRONTI DEL COMITATO PER IL NO
Domenica 09 Ottobre 2016 13:26
Comunicato stampa

Il presente comunicato stampa è stato inviato oltre che a giornali e radio, al Sindaco di Scandicci, alle forze politiche,  sindacali e associazioni attive sul territorio.
Per la seconda volta in pochi mesi, il cartello che indica la sede del Comitato antifascista per la difesa della Costituzione di Scandicci, impegnato da mesi per il NO alla modifica costituzionale, è stato strappato dal portone della Sezione ANPI in via dei Rossi, che ci ospita.
Un gesto quindi non isolato, ma che segue uno analogo avvenuto pochi mesi fa. Ricordiamo che il Comitato è composto dalla Sezione ANPI Scandicci, l’Associazione per la Vita Indipendente, Partito Rifondazione Comunista, Sinistra Italiana, Partito Comunista d’Italia e singoli cittadini. Forze unite dal comune impegno per difendere la Costituzione dallo stravolgimento previsto dalla modifica voluta dalla maggioranza di Renzi, Alfano Boschi e Verdini.
Le ipotesi possono essere varie, anche se bisogna prendere atto che da vari mesi ormai, si respira un clima pesante nel nostro Paese. L’ANPI ed il Comitato danno fastidio ovviamente ai neo-fascisti di oggi, ma anche a chi non accetta il confronto democratico e la presenza di chi ha una posizione ferma e argomentata in difesa della Costituzione.
Auspichiamo che la campagna referendaria, che è già cominciata da qualche settimana, si svolga nel pieno rispetto di quelle regole di corretto confronto democratico che consentano, sia al nostro Comitato che al Comitato del SI, di far conoscere ai cittadini/e della nostra città le ragioni, pro o contro la legge costituzionale, oggetto del referendum. Ovviamente nessuna provocazione o minaccia potrà mai impedire il nostro impegno e attività per il NO, anzi avremo un motivo in più per farlo.
Scandicci   6-10-2016               
 
le ragioni del NO a Scandicci
Martedì 04 Ottobre 2016 20:56
alt
Già da due sabati il Comitato antifascista per la difesa dell Costituzione di Scandicci, di cui fa parte la Sezione ANPI "Sergio Fallani", Sinistra Italiana, l'Associazione per la Vita Indipendente e Rifondazione comunista, ha organizzato un banchino informativo in piazza del mercato a Scandicci. Molti i cittadini che si sono fermati per conoscere i motivi del NO allo stravolgimento della nostra Costituzione, quei motivi e ragioni che sono completamente assenti (salvo eccezioni) dalle tv e giornali nazionali. Anche il prossimo sabato mattina, il Comitato sarà in piazza per dire chiaramente NO  allo  stravolgimento approvato dalla maggioranza di Renzi-Alfano-Verdini e per informare le cittadine e cittadini di Scandicci del rischio che corre  la nostra democrazia nel referendum del 4 dicembre.
 
anche la CGIL per il NO
Lunedì 12 Settembre 2016 17:50
L'Assemblea generale della CGIL riunita a Roma il 7-8 settembre nel suo documento finale, invita tutte/i gli iscritti a votare NO in occasione del prossimo Referendum costituzionale. Quindi, il Sindacato più grande in Italia, con oltre 5 milioni di iscritti, ha deciso di prendere una posizione netta e ferma rispetto al contenuto   alla deforma oggetto del prossimo referendum.
 
<< Inizio < Prec. 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 Successivo>> > Fine >>

Pagina 11 di 58

Cane ANPI


Facebook MySpace Twitter Digg Delicious Stumbleupon Google Bookmarks RSS Feed 

Contatti

ANPI SCANDICCI

Via De rossi, 26
50018 Scandicci (Firenze)

Tel: 055 254758
NUOVA Email: anpiscandicci@gmail.com

www.anpiscandicci.it ha avuto

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter

visitatori dal 21 maggio 2009

Visitors Counter 1.6