LEZIONI SULLE FOIBE DAI NEO FASCISTI? NO GRAZIE
Venerdì 28 Gennaio 2011 21:46

 
UN LIBRO SULLA RESISTENZA IN EUROPA
Sabato 19 Dicembre 2009 17:25
"Racconti della Resistenza europea‚ÄĚ
Editrice La Giuntina,  Firenze  2009

Il volume, pubblicato per la prima volta nel 1976 da La Nuova Italia, esce ora con una nuova veste grafica e la ristampa - curata dalla sezione ANPI di Signa - è attualizzata da nuovi interventi.
Il libro, indirizzato in particolare ai ragazzi, rivela episodi di guerra e di Liberazione ambientati in quei paesi d’Europa che subirono la barbarie del nazismo. E’ un piccolo volume di grande contenuto, pubblicato con l’intento di far riflettere, queste piccole-grandi storie, sui valori inalienabili della libertà soprattutto i nostri giovani. Il libro è stato realizzato con il contributo della Provincia di Firenze.
L‚Äôautrice Lucia Tumiati nasce a Venezia da Corrado Tumiati, medico scrittore antifascista, e Maria Luzzatto, ebrea. Trascorre una giovinezza brevemente serena perch√© le leggi razziali costringono madre e figlia a vivere nascoste. Maria e Lucia entrano a far parte delle staffette partigiane per Giustizia e Libert√†, a Padova e a Venezia. Finita la guerra, nel 1945, Maria muore e Lucia torna a Firenze dove viveva il padre. Si laurea in lettere, e inizia a scrivere, per adulti, ma soprattutto per ragazzi e bambini. Scrive romanzi, racconti, fiabe, testimonianze. L‚Äôultimo suo libro ‚ÄúVorrei volare sulla neve‚ÄĚ √® edito da Giunti.


Leggi o aggiungi un commento. Ci sono 0 Commenti... >>
 
LO SCAFFALE DEI LIBRI
Domenica 13 Dicembre 2009 19:56

Con questa recensione, cominciamo a presentare nel ns. sito dei libri  che hanno suscitato il nostro interesse su temi quali:  la Storia, la Resistenza,  la Legalità ed il  rispetto della Costituzione.

‚ÄúLa storia negata. Il revisionismo e il suo uso politico‚Ä̬† Editore NERI POZZA Collana Bloom¬† 2009,¬†¬† ‚ā¨ 20,00 -¬† pagine 384¬† Testo a cura di¬† ANGELO DEL BOCA

GLI AUTORI:
ALDO AGOSTI ha insegnato Storia contemporanea all'Università di Torino.
LUCIA CECI insegna Storia contemporanea all'Università di Roma Tor Vergata.
ENZO COLLOTTI ha insegnato Storia contemporanea all'Università di Firenze.

√ą uno dei pi√ļ importanti storici della Resistenza in Europa.
GIOVANNI DE LUNA insegna Storia contemporanea all'Università di Torino.
ANGELO D'ORSI insegna Storia del pensiero politico all'Università di Torino.
MIMMO FRANZINELLI, studioso del fascismo e dell'Italia contemporanea.
MARIO ISNENGHI insegna Storia contemporanea all'Università di Venezia.
NICOLA LABANCA insegna Storia contemporanea all'Università di Siena.
GIORGIO ROCHAT ha insegnato Storia contemporanea nelle Università di Milano, Ferrara e Torino.
NICOLA TRANFAGLIA insegna Storia dell'Europa e Storia del giornalismo all'Università di Torino.



Dalla pagina di introduzione di Angelo Del Boca:

Sottoporre a revisione la storia √® il compito stesso degli studiosi, essendo la storiografia nient'altro che una costante riscrittura della storia. Perch√©, dunque, degli storici come gli autori di questo libro dovrebbero schierarsi contro il ¬ęrevisionismo¬Ľ? Perch√© sotto questo termine si √® delineato, nel corso degli ultimi decenni in Italia e nel mondo, un ¬ęuso politico della storia¬Ľ che ha poco a che fare con la ricerca storiografica. Un ¬ęuso politico¬Ľ dalle molteplici diramazioni, ma che, soprattutto nella distorta ricostruzione della nostra storia nazionale, presenta alcune opinioni ossessivamente¬† ripetute: l'idea che il Risorgimento sia stato una guerra di annessione e non un movimento di rinascita per l'unit√†¬† nazionale; la concezione del fascismo come tentativo autoritario bonario, distinto dal totalitarismo nazista e volto¬† all'edificazione di una patria che non sarebbe esistita prima; l'ipotesi della morte definitiva della patria sancita dall'8¬† Settembre e la conseguente rivalutazione dei combattenti di Sal√≤ come autentici patrioti; la Resistenza trattata come una guerra scatenata da bande al servizio dell'Unione Sovietica; l'affermazione, antirisorgimentale per eccellenza, che l'unico vero collante del nostro paese √® il cattolicesimo; la conseguente considerazione positiva delle ingerenze della Chiesa nella¬† vita politica e civile a partire dal 1861 fino ai nostri giorni. Tesi politiche che non hanno la bench√© minima seriet√† n√© il rigore dell'autentica indagine storica, ma che, raffigurando gli avversari come i difensori di una ¬ęvulgata resistenziale¬Ľ,¬† di ¬ęverit√† di regime¬Ľ, mirano a distruggere i fondamenti stessi della nostra storia repubblicana e della nostra Costituzione.

Contro questo ¬ęrevisionismo¬Ľ, i suoi sconfinamenti nella storia d'Europa (la questione balcanica, innanzi tutto, ma anche le¬† imprese coloniali), la sua deriva (la Shoah e il negazionismo), si schierano finalmente in questo libro alcuni tra i migliori¬† storici italiani. Dal Risorgimento al dopoguerra, tutti le questioni storiche su cui il revisionismo esercita da tempo la sua¬† opera di stravolgimento della verit√† vengono passate in rassegna (il brigantaggio, il colonialismo italiano, il Ventennio¬† fascista, la Resistenza, le foibe) con il rigore dei pi√ļ recenti studi storici e l'orgoglio della difesa delle pagine¬† migliori della nostra storia nazionale, in primo luogo il Risorgimento e la Resistenza.

¬ęContro il rischio di una totale e interessata falsificazione della storia, ci siamo soltanto permessi di indicare, senza alcuna pretesa di essere i depositari della verit√† assoluta, e tanto meno di costituire un manifesto di intenti, la nebulosa¬† di contraffazioni che ci opprime, ci soffoca, ci avvilisce¬Ľ.

Leggi o aggiungi un commento. Ci sono 0 Commenti... >>
 
40 ANNI FA LA STRAGE DI PIAZZA FONTANA
Mercoledì 02 Dicembre 2009 20:55
Il 12 dicembre 2009 saranno passati 40 anni dalla strage di Piazza Fontana. Per tenerne viva la memoria e per continuare a far luce su quanto accaduto allora e negli anni successivi, Arci Firenze, Anpi e Cgil organizzano una serata di proiezioni,  dibattito e letture sonorizzate.
Mercoledì 9 dicembre, ore 21, all'Exfila di Firenze, prima regionale di '12 Dicembre' documentario di Pier Paolo Pasolini per Lotta continua. Interventi di Daniele Biacchessi, Silvano Sarti, Mauro Fuso, Francesca Chiavacci


Arci Firenze, Anpi Firenze, Cgil ‚Äď Camera del Lavoro Firenze
mercoledì 9 dicembre 2009  ore 21
presso Exfila ‚Äď via Leto Casini 11, Firenze

organizzano


L'Italia ha perso l'innocenza, a 40 anni da Piazza Fontana

prima toscana del documentario '12 dicembre'
di Pier Paolo Pasolini per Lotta Continua

(nella versione montata da Adriano Sofri e Laura Betti)
in collaborazione con l'Archivio Pasolini di Bologna

seguirà dibattito con:
Daniele Biacchessi, giornalista di Radio24 e autore della raccolta di testi di teatro civile 'Il paese della vergogna' (Chiare Lettere, 2007)
Antonella Beccaria, autrice di 'Attentato imminente. Piazza Fontana, una strage che si poteva evitare' (Stampa Alternativa, 2009)
Francesca Chiavacci, presidente Arci Firenze
Mauro Fuso, segretario Cgil Camera del Lavoro Metropolitana Firenze
Silvano Sarti, presidente Anpi Firenze


letture di articoli dell'epoca a cura di Mauro Monni e Riccardo Sottili
in collaborazione con il Teatro Puccini di Firenze

Leggi o aggiungi un commento. Ci sono 0 Commenti... >>
 
<< Inizio < Prec. 51 52 53 54 55 56 57 Successivo>> > Fine >>

Pagina 54 di 57

Cane ANPI


Facebook MySpace Twitter Digg Delicious Stumbleupon Google Bookmarks RSS Feed 

Contatti

ANPI SCANDICCI

Via De rossi, 26
50018 Scandicci (Firenze)

Tel: 055 254758
NUOVA Email: anpiscandicci@gmail.com

www.anpiscandicci.it ha avuto

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter

visitatori dal 21 maggio 2009

Visitors Counter 1.6