Sport e ….memoria
Domenica 19 Agosto 2012 10:25

alt

Con l’anteprima ad invito di sabato 25, il grande appuntamento a Scandicci  della 56° Coppa “Mario Sbrilli”.


Domenica 26 Agosto 2012 appuntamento alle 9,00 alla ASD Bocciofila Scandiccese per l’edizione numero 56 della Coppa  "Mario Sbrilli", gara nazionale a 96 formazioni (terna) Cat. A – B separate fino alla terza partita (non riservata).
Il Sabato pomeriggio alle 14,00, imperdibile anche l’Anteprima ad invito per dodici Società, iniziativa giunta ormai alla sesta edizione.  Il circolo “Bella Ciao Fratelli Mariotti” e  la Sezione ANPI di Scandicci a fianco  della Bocciofila scandiccese per questa bella  iniziativa che si svolgerà nella nostra città.
La competizione è dedicata a Mario Sbrilli, nato a Firenze nel 1922, ucciso a San Polo d’Arezzo il 14 luglio 1944, studente, Medaglia d’oro al valor militare alla memoria. Durante un rastrellamento, il giovane fu catturato dai  tedeschi insieme a numerosi partigiani feriti. I soldati, riconosciuta la funzione di assistenza sanitaria svolta  da Sbrilli, decisero di risparmiarlo. Il “trattamento di riguardo” durò sino a quando Sbrilli vide i tedeschi che,  dopo aver percosso con tubi di gomma i feriti sino a renderli incoscienti, stavano per gettare in una fossa ancora  vivi diciotto partigiani. Il giovane si lanciò urlando contro i nazisti e fu falciato da una raffica di mitra (Fonte: ANPI). Claudia Riconda, giornalista di Repubblica, qualche hanno fa ha intervistato la sorella di Sbrilli,  Gilda, che lo ricorda ancora come un giovane energico, vitale e altruista. “Il giorno della strage di San Polo, il  14 luglio ’44, civili e partigiani rastrellati nelle case, Sbrilli poteva salvarsi: era medico, e come tale protetto dalle convenzioni internazionali, a te ti portiamo in Germania, gli dissero i tedeschi. Ma davanti alle violenze subìte dai prigionieri, il giovane dottore tornò tempesta, tirò quegli schiaffi e fu ucciso. Gilda molte notti lo sogna ancora: «Giovane com’era, giovane per sempre»”.

 
un anno fa ci lasciava Sergio, il partigiano "Micco"
Giovedì 09 Agosto 2012 22:01
Il 12 agosto p.v.  ricorre il primo anniversario della morte del Compagno Sergio Fallani, il Partigiano “Micco”.
E’ ancora  molto vivo il ricordo di lui tra i compagni dell’ANPI di Scandicci. Molti sono coloro che lo hanno conosciuto e  apprezzato per il lungo periodo, in cui ha rivestito il ruolo di Presidente della nostra Sezione, con la rettitudine morale ed  il rigore politico che gli derivavano  dall’aver partecipato  direttamente  ed attivamente  alla lotta di liberazione, contro il nazi-fascismo e per la Libertà. Oggi come un anno fa, rinnoviamo a Sergio un sincero ringraziamento per tutto quello che ha fatto e per l’eredità ideale che ci ha consegnato.
La Presidenza dell’A.N.P.I. Sezione di Scandicci
 
al via la raccolta di firme per l'introduzione in Italia del reato di tortura
Domenica 05 Agosto 2012 17:03
alt
APPELLO - Chiamiamola tortura: per l’introduzione del reato nel codice penale italiano
In Italia la tortura non è reato. In assenza del crimine di tortura non resta che l’impunità. La violenza di un pubblico ufficiale nei confronti di un cittadino non è una violenza privata. Riguarda tutti noi, poiché è messa in atto da colui che dovrebbe invece tutelarci, da liberi e da detenuti.
Sono venticinque anni che l’Italia è inadempiente rispetto a quanto richiesto dalla Convezione contro la tortura delle Nazioni Unite, che il nostro Paese ha ratificato: prevedere il crimine di tortura all’interno degli ordinamenti dei singoli Paesi.
Quanto accaduto nel 2001 alla scuola Diaz ha ricordato a tutti che la tortura non riguarda solo luoghi lontani ma anche le nostre grandi democrazie. Il caso di Stefano Cucchi, la recente sentenza di un giudice di Asti e tanti altri episodi dimostrano che riguarda anche l’Italia.
Per questo chiediamo al Parlamento di approvare subito una legge che introduca il crimine di tortura nel nostro codice penale, riproducendo la stessa definizione presente nel Trattato Onu. Una sola norma giĂ  scritta in un atto internazionale. Per approvarla ci vuole molto poco.


PRIMI FIRMATARI
Andrea Camilleri
Massimo Carlotto
Ascanio Celestini
Cristina Comencini
Erri De Luca
Luigi Ferrajoli
Davide Ferrario
Rita Levi Montalcini
Elena Paciotti
Mauro Palma
Stefano RodotĂ 
Rossana Rossanda
Ettore Scola
Daniele Vicari
Vladimiro Zagrebelsky

 
il programma del 4 agosto, giorno della Liberazione di Scandicci
Venerdì 27 Luglio 2012 20:20
alt
 
<< Inizio < Prec. 51 52 53 54 55 56 57 58 59 Successivo>> > Fine >>

Pagina 52 di 59

Cane ANPI


Facebook MySpace Twitter Digg Delicious Stumbleupon Google Bookmarks RSS Feed 

Contatti

ANPI SCANDICCI

Via De rossi, 26
50018 Scandicci (Firenze)

Tel: 055 254758
NUOVA Email: anpiscandicci@gmail.com

www.anpiscandicci.it ha avuto

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter

visitatori dal 21 maggio 2009

Visitors Counter 1.6