perchè non vogliamo un covo di casapound a Scandicci
Domenica 27 Maggio 2018 15:34
Perchè, non passa giorno che la cronaca non ci consegni fatti di violenza e prevaricazione in cui sono protagonisti i  militanti di Casapound. Organizzazione neo-fascista che, per quanto previsto dalla Costituzione (XII disposizione) e dalle leggi Mancino e Scelba, dovrebbe essere già stata sciolta dalle Istituzioni.
Nella notte di sabato 10 marzo scorso, due giovani di 23 e 24 anni sono stati aggrediti e pestati in corso Garibaldi a Milano. Il sospetto è che le due vittime siano state scambiate per frequentatori dei centri sociali. Tutti e dodici ragazzi sospettati di averli picchiati selvaggiamente sono appartenenti a CasaPound, il movimento di ispirazione neofascista.
Tutti sono finiti indagati per lesioni personali aggravate. Gli investigatori della Digos hanno perquisito le loro case su ordine dei giudici. Gli agenti hanno sequestrato un piccolo arsenale: 2 stellette ninja, 7 coltelli a serramanico, un coltello-pistola, un tirapugni, manganelli, gli abiti e i caschi usati durante l’agguato.

Fonte: Corriere della Sera (Cronaca di Milano) del 12 maggio

alt

Nella foto: una parte del materiale sequestrato dalla polizia agli esponenti di Casapound

CHIEDIAMO LA CHIUSURA  DEL COVO

DI CASAPOUND A S.GIUSTO

COMITATO ANTIFASCISTA DI SCANDICCI

 
firmiamoooooo!!!
Domenica 20 Maggio 2018 07:49
Prosegue, incessante, la raccolta di firme alla petizione indirizzata al Prefetto di Firenze e al Sindaco di Scandicci,  per chiedere la chiusura della sede di Casapound, recentemente aperta nel quartiere di S.Giusto.
La petizione richiama la disposizione XII della Costituzione  e le leggi  vigenti in materia di contrasto rispetto a coloro che  fanno   apologia del fascismo e diffondono   idee basate sull'odio razziale (Mancino, Scelba ecc.).
Sono già centinaia le firme  raccolte in tutta la città (ieri è stato fatto un banchino della Rete degli studenti all'Argingrosso)  e l'attività di raccolta del Comitato Antifascista di Scandicci, prosegue alacremente. Sono stati  programmati  già due banchini: uno, mercoledì prossimo 23 maggio (dalle ore 16)  in piazza Cavour a S.Giusto, davanti alle scuole,  e l'altro per sabato 26 al mercato settimanale in piazza Togliatti.
Ma le iniziative di  opposizione ai neofascisti di Casapound  assumono anche altre  forme: dagli striscioni di protesta  attaccati ai balconi delle case del quartiere,  ai fiori collocati  sull'insegna stradale che riporta il nome di Elio Chianesi, Comandante gappista, medaglia d'oro al valor militare, torturato e ucciso dai fascisti il  15 luglio 1944.
alt
 
no casapound. E' partita la petizione, già raccolte centinaia di firme
Giovedì 17 Maggio 2018 21:44
alt
 
non è che l'inizio.....
Sabato 12 Maggio 2018 22:54
Rispetto alla provocatoria apertura di un covo fascista  di Casapound  nella nostra città, una risposta ferma è stata organizzata nella giornata odierna dal Comitato Antifascista di Scandicci. Ripercorriamo le fasi con alcune delle immagini  della giornata:

alt

E' partita in mattinata la raccolta di firme a sostegno della petizione, indirizzata al Prefetto e al Sindaco di Scandicci, per chiedere,  sulla base della disposizione XII della Costituzione  e le leggi vigenti, la chiusura della sede aperta in via Chianesi a S.Giusto.

alt

Sono apparsi in giornata i primi striscioni di protesta antifascisti dei cittadini di S.Giusto nei confronti di tale scempio. Ricordiamo infatti che la strada è intitolata  a Elio Chianesi, Comandante gappista, torturato e ucciso dai fascisti nel 1944.
alt
Nel pomeriggio poi l'appuntamento centrale: il Presidio antifascista promosso per dire NO alla sede di Casapound a S.Giusto, a cui hanno partecipato decine e decine di persone, con gli interventi del Presidente dell'ANPI Scandicci, del Sindaco e del partigiano Moreno Viciani.
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Successivo>> > Fine >>

Pagina 4 di 61

Cane ANPI


Facebook MySpace Twitter Digg Delicious Stumbleupon Google Bookmarks RSS Feed 

Contatti

ANPI SCANDICCI

Via De rossi, 26
50018 Scandicci (Firenze)

Tel: 055 254758
NUOVA Email: anpiscandicci@gmail.com

www.anpiscandicci.it ha avuto

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter

visitatori dal 21 maggio 2009

Visitors Counter 1.6